Cos’è un acronimo: la spiegazione chiara

Ultimo aggiornamento il 10/11/2020

Dunque abbiamo già visto diversi acronimi ma non avevamo ancora dato una spiegazione chiara di cos’è un acronimo. Intanto va detto che non  va confuso con l’acrostico che è un’altra cosa. Dunque vediamo allora cosa significa acronimo e spieghiamo tutto. L’acronimo può essere considerata una sigla che è formata dalle lettere o dalle sillabe iniziali di diverse parole. Ad esempio Yolo e Invalsi (sì quelli delle prove invalsi della scuola sono acronimi).

Per fare un esempio Invalsi è un acronimo composto dalle lettere o sillabe iniziali delle parole Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema dell’istruzione. Anche Fiat (la marca di automobili) è un acronimo che nasce da Fabbrica Italiana Automobili Torino da cui prende appunto le lettere iniziali di queste 4 parole.

La differenza tra sigla e acronimo

In breve potremmo dire che la sigla è un insieme di lettere l’acronimo è una sigla pronunciabile come fosse una parola. Pertanto CGIL è una sigla mentre UFO è un’acronimo perché è una parola pronunciabile senza dover scandire lettere per lettera come accade appunto con le sigle (es. GPL).
L’origine e l’etimologia della parola acronimo deriva dal greco ἄκρον, che vuol dire estremità e ὄνομα, che vuol dire nome.
Sono molti gli acronimi e le sigle che vi abbiamo rivelato e vi abbiamo spiegato alcuni esempi come WTF, OMG ma anche LOL e molti altri ancora.

Altri esempi di acronimi sono:

  • Colf che nasce dalla sillaba di Collaboratrice e dalla lettera iniziale Familiare. La Colf infatti è una collaboratrice familiare.
  • SAIWA. Sì, quella dei biscotti che oggi è un brand significa Società Anonima Italiana Wafer e Affini e fu ideato come acronimo da Gabriele D’Annunzio. Capite bene come qui l’intento fosse chiaro di rendere questa sigla gradevolmente pronunciabile e pertanto è di fatto un acronimo.
  • Radar dall’inglese radio detection an ranging
  • RAI, Radiotelevisione italiana
  • ALFA Acronimo di Anonima Lombarda Fabbrica Automobili. Questo è un caso perché questo acronimo dà vita ad una parola di senso compiuto che ha da sola un altro significato e pertanto potremmo anceh considerarla un acrostico
  • Enel, Ente Nazionale Energia Elettrica
  • Eni, Ente Nazionale idrocarburi
  • Upim, Unico Prezzo Italiano – Milano
  • Laser: Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation
  • TIM: Telecom Italia Mobile
  • UFO: Unidentified Flying Object ovvero Oggetto volante non identificato
  • AKA: Also Known As ovvero Anche conosciuto come
  • cit
  • Modem che sta per modulatore demodulatore (in inglese da cui nasce: modulator-demodulator)
  • INPS istituto nazionale previdenza sociale
  • R.I.P. (è vero, lo trovate scritto con le lettere puntate ma per noi è un’acronimo)
  • ASAP (sia pronunciato all’inglese che all’italiana)
  • xoxo
  • USA (gli Stati Uniti d’America) sono un acronimo se letto all’italiana mentre se lo leggessimo all’inglese sarebbe una sigla perché leggeremmo le singole lettere (iu, es, ei)
  • asd
  • SWAG

Esempi di sigle

  • GPL è un acronimo che significa Gas Propano Liquido.
  • SMS: Short Message Service
  • WTF
  • CGIL: Confederazione Generale Italiana del Lavoro
  • MYOB
  • xoxo
  • Ndr, nota del redattore
  • LMFAO
  • gg
  • FYI
  • OMG
  • HTML, Hypertext Markup Language
  • XD
  • EPCC che viene usato come hashtag e significa E poi C’è Cattelan è una sigla perché vengono scandite le lettere (capite bene la differenza tra EPCC e ALFA e tra EPCC e RAI (diciamo e, pi, ci, ci e non diciamo a, elle, effe ma diciamo ALFA. E non diciamo nemmeno erre, a, i ma diciamo RAI
  • TGIF

Se vuoi un cruciverba personalizzato Contattaci