Cos’è un acronimo: la spiegazione chiara

Ultimo aggiornamento

Dunque abbiamo già visto diversi acronimi ma non avevamo ancora dato una spiegazione chiara di cos’è un acronimo. Intanto va detto che non  va confuso con l’acrostico che è un’altra cosa. Dunque vediamo allora cosa significa acronimo e spieghiamo tutto. L’acronimo può essere considerata una sigla che è formata dalle lettere o dalle sillabe iniziali di diverse parole. Ad esempio Yolo e Invalsi (sì quelli delle prove invalsi della scuola sono acronimi). Per fare un esempio Invalsi è un acronimo composto dalle lettere o sillabe iniziali delle parole Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema dell’istruzione. Anche Fiat (la marca di automobili) è un acronimo che nasce da Fabbrica Italiana Automobili Torino da cui prende appunto le lettere iniziali di queste 4 parole.

L’origine e l’etimologia della parola acronimo deriva dal greco ἄκρον, che vuol dire estremità e ὄνομα, che vuol dire nome.

Sono molti gli acronimi che vi abbiamo rivelato e vi abbiamo spiegato alcuni esempi come WTF, OMG ma anche LOL e molti altri ancora.

Altri esempi di acronimi sono:

  • Colf che nasce dalla sillaba di Collaboratrice e dalla lettera iniziale Familiare. La Colf infatti è una collaboratrice familiare.
  • GPL è un acronimo che significa Gas Propano Liquido.
  • Laser: Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation
  • SMS: Short Message Service
  • TIM: Telecom Italia Mobile
  • UFO: Unidentified Flying Object ovvero Oggetto volante non identificato
  • AKA: Also Known As ovvero Anche conosciuto come

Se vuoi un cruciverba personalizzato Contattaci