Come si risolve un rebus

Di per se risolvere i rebus è molto semplice. Il rebus (la parola deriva dal latino e significa con le cose) si presenta come una vignetta, una foto in cui sono rappresentati delle persone, animali oggetti situazioni sui quali sono inserite delle lettere (grafemi).

La combinazione di questi elementi dovrà dar vita ad una frase, una espressione di senso compiuto. Per aiutarti a risolvere il rebus è sempre indicato un diagramma numerico che indica la lunghezza delle parole che compongono la frase.

Per risolvere un rebus si parte da sinistra verso destra (ma se non si riesce a capire che cosa rappresenta la prima immagine contraddistinta dalla lettera/e si può partire da destra e andare a intuito per risalire alla prima parte).

Vediamo due esempi: Rebus 10, 9 (ovvero una frase una espressione un’affermazione di senso compiuto composta da due parole rispettivamente di 10 e 9 lettere) In questo caso abbiamo il politico FINI sul quale sono poste le lettere DE. A seguire abbiamo la lettera T sulla cantante Zanicchi (IVA).

Poi degli SCI con le lettere SSI e infine la lettera E messa su ON. Mettiamo ora insieme il tutto tenendo conto che la prima parola è di 10 lettere e la seconda è di 9 per cui difficilmente le due persone raffigurate possono essere definite come POLITICO e ZANICCHI in quanto parole troppo lunghe.

Più probabile che per il primo soggetto si intenda proprio rappresentare FINI; e le lettere DE dove le mettiamo prima o dopo la parola FINI? potrebbero andare anche dopo ma FINIDE non dice nulla meglio quindi un DEFINI. Bene siamo già a 6 lettere ma ne mancano 4 ad arrivare a formare la prima parola di 10.

Aggiungiamo ora gli altri elementi. La lettera T e poi la cantante che in questo caso è IVA (DEFINI T IVA = DEFINITIVA). Ok abbiamo trovato la prima parola. E la seconda? Abbiamo SSI sugli SCI. Può essere SSISCI? Non direi. Meglio un SCISSI. Siamo a 6 lettere; ne mancano quindi 3 per completare la seconda parola di 9. Aggiungiamo la E posta su ON.

Avremo quindi SCISSI ON E = SCISSIONE 9 lettere! Risolto il rebus: DEFINITIVA SCISSIONE. Altro esempio: Rebus 4, 2, 6, 4) Qui abbiamo il buon Steve Jobs che tiene in mano il famoso Tablet che ha un preciso nome ovvero IPAD sul quale è posta la lettera P.

Iniziamo aggiungiamo all’IPAD la lettera P… PIPAD. Ok ma la prima parola è di 4 lettere per cui dobbiamo spezzare (tecnicamente si chiama cesura questa operazione) questa composizione ovvero PIPA e mi avanza così la D. La tengo lì e ora dovrò usarla. Bene abbiamo ora un pettine con la lettera I sopra. Ok ma la lettera I è sui denti più larghi di questo pettine, così larghi che si definiscono RADI.

Ok abbimao PIPA poi una D poi una I e poi RADI… PIPA (4 lettere) poi una parola di 2 D+I= DI e infine RADI. Per il momento abbiamo PIPA DI RADI.. ma la terza parola è di 6 lettere ma al momento la mia terza parola (RADI) è composta da 4. Qui si può lavorare anche attingendo alle piccole nozioni in nostro possesso.

Le pipe spesso sono fatte di radica… ok s allora ho RADI mi manca CA per formare RADICA… e dove lo prendo CA? Beh abbiamo della lattuga. Una da 1,50 al KG e una da 3,50 più… CARA della prima. Bene ho trova la CA che cercavo. RADICA.

Mi avanzano però le lettere RA della parola CARA e l’ultima parola è di 4 lettere per cui a RA basta aggiungere le ultime lettere sulla RA ottenendo RARA. Ci siamo! PIPA DI RADICA RARA.

Vi segnaliamo anche un utile “dizionario” delle immagini dei rebus.

Altri giochi da stampare li trovate in questa pagina.

Se vuoi un cruciverba personalizzato Contattaci