Giochi di parole e cultura: il top è il freestyle dell’hip hop

Se siete appassionati di giochi di parole e amate la lingua italiana noi non possiamo che consigliarvi di seguire MTV Spit. E’ il miglior show che abbiamo avuto modo di vedere nel corso del 2012 e tra l’altro dovrebbe esserci esserci una nuova edizione nei primi mesi del 2013 sempre su MTV. Che cos’ha di speciale MTV Spit e che può interessare chi ama i giochi di parole? La risposta è semplice: il freestyle. Il freestyle inteso come punto di arrivo delle rap battle tra i vari MC che con il loro flow raccontano in rime in quattro quarti e costruiscono metriche su argomenti precisi definiti dagli autori e declinati, lo scorso anno, da Marracash. La cosa, badate non è banale; bisogna lavorare su una tematica prestabilita per cui ok il freestyle ma con diversi vincoli perché tutto deve ruotare intorno a quell’argomento, rime comprese. L’altra cosa veramente interessante riguardante il tema della cultura in generale è il fatto che il tema trattato è presentato prima della battle stessa d un video introduttivo il quale generalmente riguarda la disoccupazione, piuttosto che problematiche di varia natura che interessano tutti noi, compresi i non appassionati di Hip Hop. Well done guys! Ripetiamo che è la cosa migliore che abbiamo visto quest’anno in TV. A proposito di freestyle su tematiche da seguire, avete mai provato? Non riuscireste a mettere insieme due frasi con il tempo che vi viene concesso per organizzarvi. Più semplice per i vari king dell’hip hop Fred De Palma, Ensi, Noema, Kiave, Rancore, Clementino, Nitro e tutti gli altri. Tutti nickname, e se questi personaggi fossero esistiti 100 anni fa probabilmente avremmo detto pseudonimi anziché nickname; insomma noi pensiamo che i moderni enigmisti siano i rapper e La Settimana Enigmistica sia roba un po’ superata e noiosa. Esageriamo, diciamo che il freestyle è un esercizio che potrebbe essere proposto anche a scuola. Esagerando consiglieremmo MTV Spit anche ai bambini ma ci sono delle controindicazioni che sono legate alle punchline; Cosa sono le punchline? Le punchline sono quelle battute usate a bruciapelo per “stendere” l’avversario, insultarlo e comunque usate quando non si hanno argomenti. Il problema quindi è il linguaggio piuttosto “colorito” con punchline che potremmo tradurre per semplificare in offese e parolacce. Lo stesso programma di MTV Spit ha come indicazione: “suggerita la visione con un adulto”. Concludiamo dicendo che secondo uno studio americano del National Institute on Deafness and Other Communication Disorders e pubblicato sul sito Nature. com nella sezione Scientific Reports i rapper hanno un cervello speciale e assai creativo. I freestyler con almeno 5 anni di esperienza sono stati messi sotto osservazione con la risonanza magnetica; che cosa si è notato? che è aumentata l’attività di quelle aree che entrano in azione in processi legati ad azioni e pensieri e che si trovano nelle aree prefrontali mediali e al contempo viene meno attività la corteccia prefrontale dorsolaterale che normalmente funge da controllore, da gendarme delle emozioni e dei gesti.  Si è inoltre osservato che viene attiva la parte del cervello che gestisce le emozioni ed in particolar modo la paura. Il tutto fa pensare che l’improvvisazione porti ad attivare un mix cerebrale in cui si accendono diverse aree legate ad azione, linguaggio e sensazioni. A tutto questo aggiungiamo che una buona dose di cultura e un ampio vocabolario aiutano non poco i vari MC che si cimentano nel freestyle; per questa ragione va a loro tutta la nostra ammirazione.

In questo video di Youtube potete vedere la finale di MTV Spit dell’ultima edizione tra Ensi e Nitro. Le punchlines in questo caso sono estreme per cui non guardatelo con dei bambini. Ascoltatevi anche il commento di Filippo Timi al minuto 08.00 del video. Spit!

Se volete vedere invece un MC americano molto particolare (un nerd) che “lavora in rime” su un argomento scelto dai passanti guardatevi questo fenomeno

Se vuoi un cruciverba personalizzato Contattaci